Infografica

L’infografica si occupa principalmente dell’organizzazione e della rappresentazione di dati e informazioni in forma grafica, trovando il miglior compromesso tra la funzionalità e l’estetica. I principi dell’infodesign vengono applicati ovunque sia necessario trasmettere un’informazione in modo semplice e immediato. Frequentemente utilizzate nei giornali, nelle riviste scientifiche, nei saggi, nei manuali d’istruzioni o di statistica, sono inoltre molto diffuse come strumento da parte di matematici, statistici e informatici per semplificare i processi di sviluppo e comunicazione di informazioni astratte.

Mappe concettuali e mappe mentali
Le mappe concettuali si caratterizzano per il loro orientamento spiccatamente cognitivo, che le rende particolarmente utili in contesti quali la gestione della conoscenza, la formazione, la risoluzione di problemi. Al contrario le mappe mentali, maggiormente orientate all’ambito creativo, sono utilizzate in chiave evocativa ed emozionale. Interessanti sono quelle applicazioni nelle quali avviene l’integrazione tra l’espressività delle mappe concettuali, il bagaglio evocativo e la struttura gerarchico-associativa delle mappe mentali.

Diagrammi di flusso
Il diagramma di flusso è una tipologia di rappresentazione che usa il linguaggio di modellazione grafica per rappresentare procedimenti. Esso consente di descrivere le differenti operazioni sotto forma di uno schema in cui le diverse fasi del processo e le differenti condizioni che devono essere rispettate vengono rappresentati con simboli grafici. Per questa loro connotazione topologica i diagrammi di flusso possono essere ricondotti alla classe più ampia delle mappe concettuali. Trovano la loro applicazione in diversi ambiti: in campo industriale schematizzano i processi, in campo economico vengono usati a supporto delle presentazioni per aiutare i destinatari a visualizzare meglio i contenuti.

Visualizzazioni tridimensionali
Sono una particolare tipologia di infografica che si serve della terza dimensione per comunicare concetti e informazioni che per la loro complessità necessitano di una visione spaziale. Particolarmente adatte per analizzare e spiegare il funzionamento di oggetti, di architetture, di percorsi e di processi industriali dove le componenti da trattare sono notevoli. La loro elaborazione prevede inizialmente una costruzione tridimensionale digitale dell’intera scena così per procedere alla scelta del miglior punto di vista per poi completare l’immagine ottenuta con informazioni testuali.

Infografiche animate
Costruite da una sapiente combinazione di immagini, parole e numeri che operano in un sistema ibrido verbale-visuale, offrono una grande opportunità per accrescere l’efficacia della comunicazione. L’infografica animata e/o interattiva è diffusa a mezzo internet nei giornali e nelle riviste scientifiche online, nei siti dedicati all’educazione, ma trova anche un ampio utilizzo in eventi espositivi. Un aspetto particolarmente enfatizzato dall’infografica animata rispetto alla sua tradizionale controparte statica è la possibilità di lettura “multi-livello”: al fruitore è lasciata la scelta di rimanere sul livello di lettura principale, oppure di seguire un percorso di lettura gerarchico che lo accompagna negli approfondimenti successivi.

Progetti in questa sezione

Infografica, ieri e oggi
Simulazioni
Modelli e sistemi
Animazioni